Welcome to Capannedoc.org :: Ospitalità Alpina e Protezione Ambientale

Search   in  
 Create an AccountHome | Submit News | Your Account | Content | Topics | Top 10  

Modules
· Home
· Downloads
· FAQ
· Forums
· Journal
· Private Messages
· Recommend Us
· Search
· Statistics
· Stories Archive
· Submit News
· Surveys
· Topics
· Web Links
· Your Account

Login
Nickname

Password

Security Code: Security Code
Type Security Code

Non hai ancora un tuo account? Crealo Qui!. Come utente registrato potrai sfruttare appieno e personalizzare i servizi offerti.

  
No al posticipo del trasferimento del traffico merci attraverso le Alpi !
Tuesday, 24 May @ 12:19:20 EST di capanned (2924 letture)
A-394: Stabio-GaggioloDa ricerche del domenicale SonntagsZeitung, pubblicate lo scorso 1. maggio, risulta che il consigliere federale Moritz Leuenberger ha intenzione di posticipare il termine per il dimezzamento del traffico merci su strada attraverso le alpi dal 2009 al 2018.

I motivi che spingono il consigliere federale Leuenberger a posticipare di altri 9 anni (a due anni dopo la prevista apertura della galleria del San Gottardo), l'obiettivo di ridurre a 650'000 i transiti attraverso le Alpi sono gli insufficienti risultati ottenuti fino ad ora.

(Leggi Tutto... | 2437 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Le strategie ''proporzionate e convenzionali'' contro le polveri fini
Friday, 29 April @ 03:04:37 EST di capanned (17662 letture)
A-394: Stabio-GaggioloDando seguito alla pubblicazione del rapporto "Strategia di lotta allo smog invernale al sud delle Alpi" (smoginvernalerapportofinale.pdf) l' ingegner Enzo Pfister ha pubblicato sul quotidiano laregione un interessante articolo in merito. Confrontati ora con la risposta del nostro caro ed equilibrato governo (risposteinterrogazioni.pdf) all' interrogazione del deputato Bill Arigoni, (interrogazione 49.05.htm) diamo l' opportunità ai nostri lettori di gustarsi questo interessante articolo senza ulteriori commenti:

(Leggi Tutto... | 11675 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

La SUPERFLUSTRADA A-394 (Stabio - Gaggiolo)
Saturday, 23 April @ 10:57:00 EST di capanned (3833 letture)
Idee e Tecnologie in Sosta.La superstrada Mendrisio- Stabio è stata costruita per sgravare da traffico i villaggi della zona. Ne manca ancora un pezzo, fra Stabio-Est e il Gaggiolo. Ora si prevede di realizzare l’ opera nonostante l’ opposizione di Ligornetto e Stabio, le località più direttamente toccate. Intanto la superstrada è intasata ogni giorno e si formano colonne in entrambe le direzioni persino di domenica. Questi ingorghi si ripercuotono sui villaggi adiacenti, dove aumenta il traffico di chi cerca di schivare le code. Già adesso la superstrada non basta più ad assorbire il traffico. Se si dovesse costruire l’ultimo tratto mancante della «superflustrada» , sarebbe come aprire una chiusa: le località della regione verrebbero invase da ancora più traffico, gas inquinanti e rumore.

(Leggi Tutto... | 3592 bytes aggiuntivi | Voto: 1)

Stato, lobby dell'asfalto e tagli alla spesa pubblica.
Thursday, 14 April @ 08:40:29 EST di capanned (3197 letture)
A-394: Stabio-GaggioloLa commissione della concorrenza (Comco), dopo aver raccolto le informazioni preliminari, ha deciso di avviare un’inchiesta per accertare se in Ticino ci sia un cartello tra la ventina di imprese di pavimentazione attive sul territorio. I dati raccolti hanno forse insospettito la Comco sulla possibilità che queste ditte si siano accordate per il mantenimento di prezzi gonfiati per i loro interventi di pavimentazione stradale. In attesa del risultato di questa inchiesta che ha bloccato un credito di oltre 100 milioni di franchi, una parte di tale importo (25 milioni) è stata sboccata e non, come sostiene il CdS, a causa dell’urgenza degli interventi (anche quest’ultimi vengono classificati secondo un metodo di analisi della situazione del manto stradale stabilito tra i funzionari e le associazioni di categoria) ma per la pressione dei rappresentanti di categoria e dei loro amici in Parlamento.

(Leggi Tutto... | 3531 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

La barzelletta del Catrame Gonfiato Cantonticinese
Thursday, 25 November @ 12:33:13 EST di capanned (3829 letture)
A-394: Stabio-GaggioloE' di questi giorni la notizia che la politica degli interessi oltre a catramarci gli alveoli polmonari, ci fa pagare il catrame a peso d’oro. Naturalmente ora tutti cascano dal mirtillo parandosi il loro posteriore con frasi tipo "lo sapevamo", e si "avevamo qualche sospetto", ma si "era da un po’ che circolavano dei sospetti", "si bisbigliava in merito, ma fino ad ora ci mancavano gli elementi oggettivi per agire". Tutte queste affermazioni nei rioni di Roma, le chiamerebbero fregniacce! Infatti, per verificare il tutto sarebbe bastata una telefonata ad una qualsiasi ditta di Erstfeld. In realtà è da parecchio tempo che gli interessi del catrame hanno coinvolto parecchi strati e praticamente tutti i partiti della politica cantonticinese. La boria di catramare il canton Ticino, l’A-394, la variante 95, il posteggio dei Tir di Giornico, sono, tutte figlie illegittime della nostra politica dettata dagli interessi a corto termine e nulla hanno che fare con il bene comune o con la "religione" della mobilità.

(Leggi Tutto... | 3159 bytes aggiuntivi | Voto: 5)

Avanti cosi con la politica dello sviluppo insostenibile !
Monday, 08 November @ 12:55:30 EST di capanned (2972 letture)
A-394: Stabio-GaggioloDegli sconosciuti hanno saldato nella notte tra domenica e lunedì una barriera doganale di Soral, nel canton Ginevra. Le guardie di confine sospettano che gli autori dell' atto vandalico siano abitanti del villaggio, stanchi di sopportare il traffico frontaliero. A Bardonnex, infatti, uno dei principali valichi fra Ginevra e la Francia, i tempi d' attesa sono spesso così lunghi che molti pendolari hanno ormai preso l' abitudine di ripiegare su strade secondarie e attraversare il confine altrove. Soral è fra le principali vittime: lì le dogane sono infatti due e i veicoli in transito oltre 7'000 al giorno. (Da swisstext 8/11/04 pag. 104).

(Leggi Tutto... | 1796 bytes aggiuntivi | Voto: 4)

Diamo al lupo il proprio spazio: il parere di uno studente di montagna
Tuesday, 31 August @ 00:34:50 EST di capanned (3848 letture)
Idee e Tecnologie in Sosta.Vorrei rispondere al signor Alfonso Ramelli (laRegioneTicino, 24.08.2004) sull’argomento lupo. Innanzi tutto mi preme di fare due premesse: primo, spero che le considerazioni fatte siano state solamente a scopo provocatorio, in questo caso tanti complimenti, c’è veramente riuscito benissimo; secondo, per sua sfortuna io non sono né un integralista dell’ambiente, né un funzionario, ne, per sua sciagura, un abitante della città (abito a Olivone), sono uno studente universitario di geografia. Penso di non essere neanche tanto una voce fuori dal coro, per il fatto che anche altre persone in valle di Blenio la pensano come me, come sicuramente ci saranno quelli che sono della sua stessa opinione. Non nego la sua affermazione che sia stato, in parte, e sottolineo in parte, l’uomo a plasmare il mondo alpino durante gli ultimi millenni, ma questo non ci da assolutamente il diritto di ricommettere un'altra volta gli stessi errori...

(Leggi Tutto... | 5564 bytes aggiuntivi | Voto: 5)

Mt. Generoso: il parere di una biologa della fauna selvatica e contadina
Sunday, 29 August @ 05:48:53 EST di capanned (3133 letture)
Idee e Tecnologie in Sosta.La “guerra” tra ambientalisti/animalisti e cacciatori per i camosci del Monte Generoso (e, in secondo piano, per i cervi del Monte San Giorgio) ha assunto in questi giorni toni preoccupanti. Ritengo quindi sia necessario, da ambo le parti, tornare ad un dialogo più pragmatico, sulla base di dati oggettivi. Caccia dannosa, caccia necessaria. In realtà, come spesso capita, la verità sta nel mezzo: questa caccia non è infatti né l’uno né l’altro. E’ stato constatato che la popolazione dei camosci del Generoso ha una struttura delle età ben equilibrata, si autoregola ed è sana; per questo una caccia effettivamente non è necessaria. D’altro canto un prelievo di “interessi” da questo capitale da parte dei cacciatori, ai margini della bandita, per soli tre giorni, non ritengo stravolgerà la situazione, neanche per quanto riguarda la distanza di fuga: chi è stato in altre bandite ticinesi, dove tutt’attorno si caccia, ha potuto constatare che, se non di 5-10 metri, la distanza di fuga è di 30-50 m, sufficiente quindi per poterli osservare in tutta tranquillità (ad es. bandita federale del Campo Tencia in Leventina, bandita di Ruscada nel Bellinzonese).

(Leggi Tutto... | 3583 bytes aggiuntivi | Voto: 4)

Ticino turistico dei miei stivali !!!
Saturday, 10 July @ 03:20:34 EST di capanned (4681 letture)
Idee e Tecnologie in Sosta.Per quanto concerne il nostro governo di "saggi" si può certamente affermare che si stava molto meglio quando si stava peggio, nel senso che era molto meglio anche in tempi peggiori quando i cinque "saggi" si trastullavano a litigare tra loro. Almeno, in quel frangente di pseudo-crisi istituzionale i cinque saggi facevano molto meno danni. In men che non si dica, in nostri “saggi” hanno fatto tornare in Ticino i Forni a Griglia, hanno dato inizio alla prima piazza di sosta per camion Europei in terra Svizzera (ovvero la rivincita alla battaglia dei Sassi Grossi e l’ ennesimo attacco all’ Iniziativa delle Alpi) e deciso anche di dare caccia ai camosci del Generoso, (il che corrisponde più o meno come sparare alle galline in un pollaio). Così mentre in altri parti del mondo si allestiscono dei “parchi naturali” dove i tanto agognati turisti possono osservare da vicino gli animali in natura, in Ticino, terra di nessuno, gli si spara con argomentazioni zoologiche e venatorie assolutamente discutibili...

(Leggi Tutto... | 2197 bytes aggiuntivi | Voto: 2.66)

La clonazione che più ci preoccupa ...
Saturday, 22 May @ 03:57:39 EST di capanned (3477 letture)
A-394: Stabio-GaggioloPer chi ha seguito un po' da vicino le vicende delle clonazioni dei vari mammiferi, si sarà accorto, ormai da qualche tempo, che anche questa tecnologia è fine a se stessa, vale a dire, tanto per semplificare un po' le cose, Dolly e i suoi compagni dimostrano ciò che si sapeva già da tempo, cioè, che non si può, e verosimilmente non si potrà mai, ringiovanire un clone nato già vecchio e bacato dagli influssi ambientali e dalle radiazioni cosmiche. Purtroppo, però, Madre natura, non ha ancora previsto tra i suoi precisi meccanismi d’autoregolazione un meccanismo di prevenzione della clonazione delle Brogede: vale a dire la clonazione dei valici di transito internazionali che c’importano (oltre che ai beni di consumo e di transito) tumori polmonari e leucemie infantili (così per caso, soprattutto nel Mendrisiotto), (vedasi articolo del GDP del 18 maggio 2004 a pag. 8). Ciononostante, la follia autolesionistica continua: Brogeda 2 Stabio Gaggiolo, oppure Brogeda 3 Ponte Tresa, e Brogeda 4 Gandria e Brogeda 5 Dirinella e chi più ne ha più ne metta...

(Leggi Tutto... | 2549 bytes aggiuntivi | Voto: 3)

  
Survey
Perchè si continua a costruire nuove strade ?

Perchè ci vogliono punto e basta
Perchè portano benessere a tutti
Per fare fuggire più in fretta i turisti
Per espellere più in fretta gli stranieri
Perchè sono pochi i politici lungimiranti
Perchè sono ancora troppo pochi quelli onesti



Risultati
Sondaggi

Voti 83

Eumetsat

www.eumetsat.int


All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2002 by me
You can syndicate our news using the file backend.php or ultramode.txt
PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 2.73 Secondi